Indietro
Indietro
12 Novembre 2021

Come dividere gli spazi giorno/notte in casa

Spesso acquistiamo una casa, ma ancora non abbiamo bene in mente come distribuire gli spazi.

 

 

Le case grandi ci affascinano e ci confondono, quelle piccole un po’ ci rassicurano e un po’ ci spaventano. Insomma che alla fine capire come dividere gli spazi giorno da quelli notte e arredarli di conseguenza non è mai semplice. Sicuramente ragionare sulle tue abitudini e sui percorsi e le funzioni che eserciti nella tua quotidianità aiuta, ma per facilitarti ulteriormente il compito, ho deciso di darti qualche consiglio sia che la tua abitazione sia dotata di più piani, sia che ne abbia uno solo. Vediamoli subito.

 

Quando la casa è a due o più piani 

Se hai la fortuna di avere una casa disposta su più livelli, ti suggerisco di collocare gli spazi e le funzioni che usi durante il giorno al piano terra. Questo ti permette di ospitare, accogliere e svolgere le azioni quotidiane in modo più facile, godendo di un contatto diretto con lo spazio esterno.

Mentre puoi riservare il primo piano per la distribuzione delle camere da letto. Così facendo le isolerai anche da eventuali rumori domestici.

 

Quando la casa ha un solo piano

Se, invece, la tua casa si estende su un solo piano, dovrai ricorrere a qualche escamotage per separare la tua zona giorno da quella notte.

Una delle più frequenti è alzare una parete in cartongesso per dividere gli spazi del vivere quotidiano da quelli notturni. Se la parete ti sembra troppo, puoi sostituirla con porte scorrevoli, un separé oppure utilizzando elementi meno ingombranti come le tende. Inserendo un camino bifacciale o, in ultimo, posando pavimenti di colori e materiali diversi.

 

Scritto da
sr.architetti
Architetto
Vai al profilo
Home
Cerca
Salvati
Profilo